Ultimi post di dk53news

mercoledì 28 novembre 2012

Italia - sempre meno persone si sposano. Raddoppiano le coppie di fatto


Nel 2011 sono stati celebrati in Italia 204.830 matrimoni (3,4 ogni 1.000 abitanti), 12.870 in meno rispetto al 2010. Tale tendenza alla diminuzione è in atto dal 1972, ma negli ultimi quattro anni si è particolarmente accentuata: infatti, la variazione media annua è stata del

Una lunga agonia (di Rita Pani)


"Potremmo non riuscire più a garantirlo se non si trovano nuove forme di finanziamento" (Monti a proposito del servizio sanitario) e si levano gli scudi.
Proprio come se ora fosse garantito. E noi sappiamo che non lo è , diversamente i malati di SLA, per esempio, non avrebbero dovuto recarsi a Roma per minacciare il suicidio. È

Figli - Cancellate tante parole inutili


La Camera ha approvato in via definitiva l’equiparazione dei figli «legittimi» a quelli «naturali». La prima giustizia di questo provvedimento è di ordine semantico: il «figlio naturale», nato fuori dal matrimonio, era infatti una definizione tanto ovvia

Vogliamo morire (di Rita Pani)


Nemmeno il tempo di dire, piagnucolando, “Mamminassanta! che ne sarà di noi” che il futuro politico dell’Italia muta e si trasforma, lasciandoci attoniti a strillare ancora: “Ommammammia!!!”
Anche Emilio Fede (lo scrivo maiuscolo, poveraccio) ha presentato il suo movimento politico:

martedì 27 novembre 2012

Napolitano fuori dai binari (di Enzo Marzo)


.
Da ormai molto tempo il Presidente della Repubblica infrange la Costituzione italiana e quotidianamente scende nella lotta politica giudicando, incitando, indirizzando, decidendo. Tutto in palese violazione dell'articolo 87 della nostra Carta fondamentale. Sarebbe troppo lungo l'elenco delle sue esternazione irrituali. Cossiga per molto molto meno

Napolitano, Ruini o i cittadini elettori: chi decide? (di Pierfranco Pellizzetti)


Da tempo provo a mettere in guardia i miei quattro lettori nei confronti di un linguaggio politico ormai svuotato di significati; a fronte di rituali che celebrano apparenze prive di qualsivoglia corrispondenza con la realtà. Un agitarsi immobile, come la corsa a perdifiato del criceto

Quattro alberi di magnolia (di Rita Pani) - Video

.
Quattro alberi di magnolia

sabato 24 novembre 2012

Pantaloni rosa e camicie nere (di Rita Pani)


L’ho vista anche io una scritta su un muro, a caratteri di memoria fascista che diceva: “Froci nel forno”. La guardi e pensi alla portata della stupidità. Poi, mentre te ne stai seduta davanti a un carabiniere, col tuo avvocato accanto e alcune carte in mano, mentre le loro voci cantilenano diciture burocratiche cacofoniche e noiose,

venerdì 23 novembre 2012

Il Paese che non ammette stupori (di Matteo Pucciarelli)


Certo che viviamo in un Paese strano. Perché da mesi tutti si domandano angosciati «ma com’è possibile? Il Movimento Cinque Stelle secondo partito, ma dove finiremo mai…» e nessuno riesce a darsi una risposta. Invece la risposta è – in parte – reperibile a pagina 12 di

mercoledì 21 novembre 2012

Salvatore Usala che ha scelto di morire (di Rita Pani)


Mi chiedevo che ne sarà della nostra umanità, se oggi veramente Salvatore Usala dovesse morire a Roma. Mi chiedevo quali parole pronuncerebbe il professore, o il Presidente della Repubblica, o il Papa – Sua bontà – che proprio oggi ci fa sapere che al Presepe non c’era il

lunedì 19 novembre 2012

Ne avanza di nuovo! Uh, se ne avanza! (di Rita Pani)


Non so quante volte ho cominciato a riempire questo foglio bianco, poi arrivata alla quinta o sesta riga ho cancellato tutto, scuotendo il capo con un sorriso disperato. È che stamattina molto presto, prima di cominciare seriamente questa giornata ho letto tutti i giornali, e la

sabato 17 novembre 2012

Paura a Gerusalemme (di Rita Pani)


C’è un esercizio semplice, per rieducarsi al pensare: accendere la TV durante un telegiornale, e spostarsi in un’altra stanza. Mettersi seduti comodi e concentrarsi, ascoltando le parole. Voi direte: “C’è la radio, se per questo!” invece no, è un’altra cosa. Le parole della radio son dirette, fatte a posta per lasciarti immaginare. Le parole della TV servono a sottolineare le immagini, senza le quali, le parole stesse diventano

La leggenda del santo Briatore (di Marco Travaglio)


Briatore, visto da vicino nello studio di Servizio Pubblico, è veramente adorabile. Ha un processo per un’evasione fiscale da 5 milioni e tuona contro il “fisco Dracula che succhia soldi ma non restituisce nulla” (li succhia agli altri, ovviamente). Porta occhiali da sole azzurrini, un doppiopetto modello Chicago anni 30, un paio di babbucce bicolori davvero

Dario Fo vota Grillo: “Non ha difetti, solo pregi”


Dario Fo vota Grillo ma non si candida. Nel suo petto batte un cuore a cinque stelle ma smentisce le notizie circolate circa una sua candidatura con i grillini alle elezioni regionali in Lombardia. ”Io governatore della Lombardia? Una boutade. Ma conosco Grillo da vent’anni e

La suora strega che voleva sesso: i diari della vittima suicida


Il rapporto “assunse presto connotazioni sessuali, sino a trasmodare nel tempo in veri e propri atti persecutori e crescenti violenze fino a quando, nel giugno 2011, la ragazza, in preda ad una profonda crisi morale e psicologica, si tolse la vita all’età di ventisei anni”. Sono le parole con cui gli inquirenti descrivono quella che potrebbe essere una delle tante, tragiche

E a 40 anni che farai? (di Rita Pani)


"Un trentenne eletto in Parlamento, dopo due mandati, cioè a 40 anni, che cosa dovrebbe fare mentre aspetta di compiere i 65? L’esodato di Stato? Ci vorrebbe un'indennità di reinserimento. Due anni di vitalizio anticipato mentre si cerca

venerdì 16 novembre 2012

Quattro alberi di magnolia (di Rita Pani)

.
Pubblico sempre, con piacere e condividendoli, gli articoli che ci "regala" Rita Pani. Mi sento in piacevole dovere di pubblicizzare l'ultima sua fatica letteraria e al contempo le auguro un grande successo di vendite. Grazie Rita

giovedì 15 novembre 2012

Lo sciopero, in generale (di Rita Pani)


I folletti della spazzatura, tutte le notti escono dai loro nascondigli e lavorano alacremente per continuare ad innalzare il muraglione di rifiuti, sotto casa mia. Siamo già a buon punto. I topi ballano, saltellano e piroettano felici. Fanno tenerezza, e lo sembrano teneri quando fanno “scronc” sotto i copertoni.
A vedere quel muraglione di immondizia, si potrebbe anche pensare che oggi non

mercoledì 14 novembre 2012

Tremate, i politici son già tornati


Esodati-pensionati: 2014 mors tua vita mea. 

Tremate, tremate: i politici sono già tornati. Ed hanno innescato la miccia di una guerra tra esodati e pensionati, un mors tua vita mea tra i due gruppi sociali che esploderà nel 2014. Miccia relativamente lunga, quanto basta ai politici per scavallare il 2013, anno di elezioni e poter quindi raccontare agli esodati la buona novella che diventeranno pensionati, senza

La grande truffa dei gattopardi (di Paolo Flores d'Arcais)


Renato Schifani sarà una nullità politica ma è pur sempre il presidente del Senato, una sorta di vice-Napolitano (art. 86 della Costituzione). E un vice-Napolitano che confessa le “carte false” della legge elettorale in gestazione, il cui unico scopo è impedire la vittoria di una delle forze politiche che si presenteranno alle urne, è uno scandalo che dovrebbe fare davvero

martedì 13 novembre 2012

Umberto Eco - Il grande professore


Milano, a tu per tu con Umberto Eco, uno dei pensatori più brillanti del nostro tempo

Affrontare gli alti e bassi dell’autunno. Passare da una pioggerellina indolore a un sole che scatena l’afa. Per le vie del centro di Milano bisogna schivare quel caos civilizzato che è il traffico, nel quale uno sciame di moto e biciclette si piazza davanti alle auto e ai vecchi tram.

Sono indagata (ma non mi candido e non sarò ministro. Prometto)(di Rita Pani)


Ero partita di buzzo buono, volevo iniziare virgolettando un articolo della Costituzione Italiana, poi mentre stavo per “incollare”, ho guardato fuori dalla finestra e ho sorriso. Oggi è davvero una bella giornata di sole, di quelle che sarebbe bello andare a passeggiare. Ma c’è così tanta immondizia per le strade …
Il fatto è che da ieri sono ufficialmente indagata. Non so ancora bene quale sia il reato, me lo

Grillismo: movimento o partito?


Dopo l’autoproclamazione di Beppe Grillo sul web a «capo politico» assoluto, il M5S si trova ad un bivio decisivo. Solo se troverà una adeguata e originale forma organizzativa, democratica e plurale, riuscirà a non omologarsi alla vecchia politica che ha imperversato finora.

Si chiama M5S (Movimento 5 Stelle), ma la questione che si pone oggi, dopo il clamoroso

domenica 11 novembre 2012

Legge elettorale: se questo non è un golpe, cos’è?


Meglio tardi che mai. Alla fine anche Bersani si è accorto del golpe che stanno tentando di fare con una legge elettorale pensata apposta per non far vincere nessuno e, così, tenere in piedi il governo dei non eletti per altri cinque anni.

sabato 10 novembre 2012

Cenere (del Vesuvio) alla cenere (del crematorio) (di Rita Pani)


“Non è mai stato citato Hitler, né tanto meno i forni crematori” fanno sapere dalla Lega a proposito della consigliera leghista, bersagliata sul Web in seguito ad un banner circolato su Facebook – a quanto pare un fake – che ha tratto in inganno pure me. Doverosamente, quindi rettifico, avendo appurato che alla signora padana piacerebbe sì vedere il sud Italia incenerito,

venerdì 9 novembre 2012

L'elmetto di Scipio (di Rita Pani)


“Io sono una BASTARDA leghista e me ne vanto. Voglio che il Vesuvio e l’Etna facciano una strage di meridionali. I meridionali sono per me come gli Ebrei erano per Hitler e vanno messi nei forni crematori”.

Ma quando mai bastarda! Non esagerare, non vali tanto. Sei solo una leghista, nulla di più.

La casta (d'oro) dei Generali


La spending review la casta dei Generali non la sfiora nemmeno. Continuerà percepire super stipendi e pensioni d’oro, viaggerà in Maserati blu , abiterà appartamenti di lusso pagando un canone di un euro per mq, beneficerà di indennità anacronistiche, sarà promossa a prescindere, anche se il posto è occupato. E

La passione di fornero per l'orto (di Rita Pani)


"Trovo due ore di respiro quando riesco ad andare in fondo al prato; abbiamo un orto dove insieme a mia figlia coltiviamo qualcosa che non viene mai...". Per Fornero coltivare prodotti agricoli è "fonte di grande soddisfazione, rilassamento e anche di gioia"
Vede signora, non è difficile comprendere perché lei abbia tanto timore di se stessa, da

mercoledì 7 novembre 2012

Beppe Grillo, Robespierre e la democrazia diretta


Beppe Grillo non ha un buon rapporto con i giornalisti e i giornalisti, di riflesso, non hanno un buon rapporto con il comico genovese. E’ forse a causa di questo disamore che i commentatori politici si sono dimostrati particolarmente sbrigativi nei confronti del Movimento 5 Stelle.

Le analisi, a dire il vero, non mancano. Ma la maggior parte di queste non studiano il

Sondaggio: “Bocciati Napolitano, Monti e il governo


Napolitano, Monti e il suo governo sono “bocciati” dal sondaggio di Spincon pubblicato il 2 novembre. L’operato del presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, è stato giudicato negativo dal 53,1% degli italiani intervistati e positivo dal 46,9%. Non va

martedì 6 novembre 2012

Un cumulo di spazzatura (di Rita Pani)


Per fortuna ci sono le elezioni americane, almeno per un momento ci potremo consolare, ridendo delle farse altrui. Il panorama è sempre più desolante, persino a guardarlo dalla mia finestra. Al di qua del mare e della sua bellezza, si erge maestoso un cumulo di spazzatura, incendiato nottetempo da un giovane disoccupato

domenica 4 novembre 2012

Il tempo è con Grillo (di Giuseppe Giulietti)


Meglio fare subito una legge elettorale, votare subito, perché il tempo lavora per Grillo.

Questi alcuni dei pensieri, per altro non profondi, che animano i capi dei diversi schieramenti

venerdì 2 novembre 2012

Meno soldi ai politici qui e ora.



Lo hanno capito solo Grillo e Renzi

Al presidente della Regione 7.400 euro netti al mese, comprese tutte le indennità. E’ la metà di quanto un “governatore” si mette in tasca oggi. Al consigliere regionale seimila netti al mese, anche qui tutto compreso. E anche qui siamo alla metà di quanto guadagnano oggi. E

Baciare il rospo Renzi? Flores ha (quasi) completamente ragione


Cara Micromega, la dichiarazione di voto di Paolo Flores d’Arcais sul Fatto ha scandalizzato molti a sinistra.
Ma Flores ha ragione.

In primo luogo, sullo strumento partito. Che è, appunto, uno strumento. Fin dall’inizio della breve vita repubblicana, i partiti si sono impadroniti delle istituzioni pubbliche, rifiutando ogni

Rosario Crocetta nuovo personaggio della tv


Nella commedia umana televisiva è entrato (e finalmente!) un nuovo personaggio che si chiama Rosario Crocetta. È il vincitore delle elezioni regionali in Sicilia, ma non somiglia a nessuno dei suoi predecessori e nemmeno a nessuno dei leader nazionali.

Lo abbiamo visto all’opera, anzi alla tv, dal giorno dello spoglio, intervistato da tutti su tutte le